Schweizerischer Gemeindeverband
Association des Communes Suisses
Associazione dei Comuni Svizzeri
Associaziun da las Vischnancas Svizras
Insieme per comuni forti
 
 
1
2
3

Indennità per lavoro ridotto: una mozione chiede l’applicazione unitaria per comuni e imprese a partecipazione comunale

09.06.2020

Nel corso della crisi dovuta al coronavirus, il numero di domande di lavoro ridotto è aumentato moltissimo in marzo e aprile. La Confederazione ha ricevuto richieste per 1,9 milioni di dipendenti. È sorta confusione circa il fatto se anche le aziende comunali abbiano diritto al lavoro ridotto.

Generalmente, è vero che i criteri di ammissibilità per l’indennità per lavoro ridotto non sono soddisfatti dai datori di lavoro di diritto pubblico. Tuttavia, in considerazione della grande varietà di forme di impresa a livello comunale – istituzioni semipubbliche e imprese private con fondi di sostegno comunali – le condizioni riguardanti l’indennità per lavoro ridotto potrebbero, in singoli casi, essere soddisfatte. Per motivi di chiarezza, la Consigliera nazionale Martina Bircher (UDC/AG), vice-sindaca di Aarburg, ha presentato una mozione nella sessione estiva in corso. La mozione chiede al Consiglio federale di modificare la legge sull’assicurazione contro la disoccupazione per garantire che le indennità per lavoro ridotto siano applicate in modo uniforme e su un piano di parità di legge per le istituzioni e le imprese a partecipazione comunale. L’ACS supporta la mozione ed esplicitamente accoglie con favore un chiarimento a livello giuridico.
Alla mozione (in tedesco)

Diese Webseite verwendet Cookies. Durch die Nutzung der Webseite stimmen Sie der Verwendung von Cookies zu. Datenschutzinformationen