Schweizerischer Gemeindeverband
Association des Communes Suisses
Associazione dei Comuni Svizzeri
Associaziun da las Vischnancas Svizras
Insieme per comuni forti
 
 
1
2
3

Archivio news

  • Cambio ai vertici in vista

    Per dare continuità allo svolgimento degli incarichi assunti, il Comitato dell’ACS ha regolamentato il cambio della guardia nella direzione dell’Associazione. Il 1° gennaio 2014, il direttore Ulrich König lascerà la direzione operativa a un successore, uomo o donna. Tuttavia, continuerà a gestire progetti strategici importanti per l’ACS come incaricato del Comitato.

  • Scambio degli elenchi di indirizzi tra la Posta e i comuni

    La Posta e i servizi di controllo degli abitanti dovrebbero poter scambiarsi automaticamente gli elenchi degli indirizzi.

  • Lancio del programma pilota «Adattamento ai cambiamenti climatici»

    L'Ufficio federale dell'ambiente ha lanciato il programma pilota «Adattamento ai cambiamenti climatici». Il programma promuove progetti esemplari volti a ridurre i rischi climatici e ad accrescere la capacità di adattamento di Cantoni, regioni e Comuni.

  • Evento commemorativo per le vittime di misure coercitive a scopo assistenziale

    In Svizzera, fino al 1981, bambini, giovani e giovani adulti sono stati vittima di misure coercitive a scopo assistenziale. La sofferenza causata da tali misure ha influenzato e continua a influenzare in modo determinante la vita di molte vittime.

  • Assemblea generale dell’ACS a Berna

    Il 20 giugno si svolgerà a Berna l’Assemblea generale dell’ACS, nell’ambito dell’Esposizione specializzata Suisse Public. Al centro della manifestazione ci sarà il tema «Comuni ed economia – insieme per siti forti».

  • Riabilitare le vittime di internamenti amministrativi

    Una legge federale intende rendere giustizia alle persone vittime di internamenti amministrativi. L’Associazione dei Comuni Svizzeri (ACS) appoggia il relativo disegno di legge, che regola l’ambito di validità, la riabilitazione delle persone interessate con il riconoscimento dell’ingiustizia subita, la rielaborazione storica, la garanzia dell’archiviazione degli atti e la concessione di un diritto globale di consultazione degli atti in modalità adeguata.

  • Politica dell’infanzia e della gioventù: i comuni hanno un ruolo centrale

    La Confederazione dovrebbe prossimamente ricevere la competenza di stabilire i principi per la promozione e la tutela dei bambini e dei giovani e la loro partecipazione alla politica e alla società. L’ACS richiede di riportare anche i comuni come livello esecutivo nella relativa integrazione della Costituzione federale.

  • Un sito web più moderno e facile da consultare

    L’ACS ha rinnovato il proprio sito web, ora più moderno, chiaro e facile da consultare.

  • Scambio degli elenchi di indirizzi tra la Posta e i Comuni

    La Commissione delle istituzioni politiche del Consiglio degli Stati (CIP-S) ribadisce la sua volontà di migliorare la qualità del contenuto dei registri degli abitanti in modo da permettere uno scambio degli elenchi di indirizzi tra la Posta e i servizi di controllo degli abitanti.

  • Candidature per lo European Public Sector Award

    Quest’anno, per la quarta volta, si terrà il concorso per lo European Public Sector Award (EPSA). Le amministrazioni e le aziende del settore pubblico di tutta l’area europea verranno premiate per prestazioni innovative d’eccezione.

  • «Comune impegnato» – Concorso 2013

    L’upi, il centro di competenza svizzero per la prevenzione degli infortuni, assieme alle associazioni dei comuni, conferisce ogni due anni il premio sicurezza upi «Comune impegnato».

  • Ampliamento della collaborazione tra le autorità mediante procedure elettroniche

    Con la revisione del Codice civile svizzero concernente gli atti dello stato civile e il registro fondiario si vogliono creare le basi legali per l’aggiornamento e il nuovo sviluppo della banca dati elettronica centrale dello stato civile (Infostar). L’Associazione dei Comuni Svizzeri (ACS) accoglie con favore gli sforzi della Confederazione volti a modernizzare la collaborazione tra autorità e a fare di Infostar un sistema centrale di informazione sulle persone al di là dell’ambito dello stato civile.

  • Soppressione del limite massimo del contributo di solidarietà nella LADI

    Per far fronte al debito accumulato dall’assicurazione contro la disoccupazione (AD), nell’ambito della 4a revisione della Legge sull’assicurazione contro la disoccupazione (LADI) è stato introdotto, dal 1° gennaio 2011, un contributo di solidarietà prelevato sui salari tra i 126'000 e 315'000 franchi.

  • Ricerca più facile di oggetti smarriti

    Nell’ambito del progetto «A2.06 Ricerca e annuncio degli oggetti smarriti» di eGovernment Svizzera, l’anno scorso sono stati creati il «Servizio oggetti smarriti Svizzera» basato sul web e un’interfaccia standardizzata per lo scambio di informazioni per gli uffici degli oggetti smarriti.

  • Adottata la dichiarazione sulla futura politica d’asilo

    In occasione della conferenza nazionale sull’asilo del 21 gennaio a Berna, i rappresentanti della Confederazione, dei Cantoni, delle Città e dei Comuni hanno approvato il pertinente rapporto, completo di parametri guida. La dichiarazione congiunta stabilisce che, entro la fine del 2013, la Confederazione, i Cantoni e i Comuni dovranno definire una pianificazione globale del riassetto stabilendo l’ubicazione dei centri di procedura, di soggiorno e di partenza, nonché di quelli per i richiedenti recalcitranti.

  • Sì alla revisione della Legge federale sulla pianificazione del territorio

    Il Comitato dell’Associazione dei Comuni Svizzeri (ACS) ha deliberato a favore della votazione popolare del 3 marzo per la revisione della Legge federale sulla pianificazione del territorio (LPT).

  • Sì all’ordinanza sulle foreste con qualche obiezione

    La modifica della legge sulle foreste (LFo), approvata dal Parlamento nel marzo 2012, rende ora necessario l’adeguamento dell’ordinanza sulle foreste. In futuro l’obbligo del rimboschimento compensativo potrà essere gestito con maggiore flessibilità.

  • Riforma delle ferrovie 2: manca una visione completa

    In futuro le reti e le modalità di trasporto dovranno essere organizzate in modo più efficiente e coordinato, coinvolgendo tutti i livelli statali, in particolare anche i comuni.

  • Consegnato il Progetto territoriale Svizzera a Confederazione, Cantoni, città e Comuni

    Il 20 dicembre, dopo l’adozione da parte delle organizzazioni responsabili, è stato presentato al pubblico il Progetto territoriale Svizzera, un documento strategico elaborato nell’ambito di un processo partecipativo pluriennale che ha coinvolto Confederazione, Cantoni, città e Comuni.

  • Imposizione delle coppie e delle famiglie: il disegno di legge va rivisto

    I coniugi con doppio reddito elevato e i coniugi pensionati con reddito medio o elevato non devono essere penalizzati rispetto ai concubini nella stessa situazione economica. Il Consiglio federale intende eliminare questa disparità di trattamento modificando la legge sull’imposta federale diretta (LIFD).

Diese Webseite verwendet Cookies. Durch die Nutzung der Webseite stimmen Sie der Verwendung von Cookies zu. Datenschutzinformationen