Schweizerischer Gemeindeverband
Association des Communes Suisses
Associazione dei Comuni Svizzeri
Associaziun da las Vischnancas Svizras
Insieme per comuni forti
 
 
1
2
3

Archivio news

  • Revisione dell′Assicurazione invalidità

    Secondo il Consiglio degli Stati, in futuro dovrebbe percepire una rendita AI intera solo chi ha un grado di invalidità di almeno l′80 per cento.

  • Ernst Sperandio nuovo presidente di Sicurezza sul lavoro Svizzera

    All′Assemblea generale dell′associazione Sicurezza sul lavoro Svizzera, Ernst Sperandio, vicepresidente in carica, è stato eletto presidente. Succede al defunto pluriennale presidente Arthur Wachter.

  • Per un'evoluzione dell'assortimento nei trasporti pubblici vicina ai clienti

    Il ramo dei trasporti pubblici ha avviato in febbraio una consultazione sull'evoluzione dei prezzi e dell'assortimento a medio termine. In esame sono tra l'altro nuovi abbonamenti, ma si discute anche di biglietti risparmio, biglietti contingentati e ribassati, carte giornaliere o tariffe stagionali per biglietti di imprese di trasporto turistiche.

  • Accolta con favore la revisione parziale dell'Ordinanza sull'allarme

    Con la revisione parziale dell'Ordinanza sull'allarme si intende soprattutto precisare la ripartizione delle competenze e delle responsabilità e il finanziamento dei sistemi utilizzati per dare l'allarme alla popolazione.

  • Iniziativa parlamentare «Adeguamento della Legge sull'armonizzazione dei registri»

    Un'iniziativa parlamentare presentata dal consigliere agli Stati Hannes Germann nel settembre 2011 chiede che la Posta e i servizi ufficiali competenti per la tenuta dei registri degli abitanti si comunichino regolarmente in via elettronica e in forma strutturata e codificata i dati sugli abitanti di cui hanno bisogno per adempiere i loro compiti.

  • Congresso nazionale «Politica sanitaria comunale – assistenza di base paritaria per tutti»

    In data 6 settembre, l'ACS organizzerà presso l'Hotel Arte a Olten un simposio sul tema «Politica sanitaria comunale – assistenza di base paritaria per tutti».

  • Convegno «L'informazione è tutto: come comunicano le città e i comuni»

    La Conferenza svizzera dei segretari comunali, l'ACS e l'Unione delle città svizzere organizzano per l'8 novembre a Olten un convegno che avrà come titolo «L'informazione è tutto: come comunicano le città e i comuni».

  • Mozione «Fissare un termine per l'attestazione delle firme per i referendum e le iniziative popolari»

    La Commissione delle istituzioni politiche (CIP) del Consiglio degli Stati ha esaminato la mozione «Fissare un termine per l'attestazione delle firme per i referendum e le iniziative popolari» depositata dalla CIP del Consiglio nazionale e approvata dal Consiglio nazionale nel dicembre 2012.

  • Alla ricerca di progetti energetici innovativi

    Il 9 gennaio 2014 verrà assegnato per la ottava volta il prestigioso riconoscimento Watt d'Or dell'Ufficio federale dell'energia. Continua dunque la caccia alle iniziative energetiche più sorprendenti, innovative e all'avanguardia, non importa se tecnologie, prodotti, apparecchi, impianti, servizi, strategie, edifici o progetti territoriali votati all'efficienza energetica.

  • Scambio di informazioni con le organizzazioni cantonali dei comuni

    A metà aprile si è svolto a Berna l'incontro dell'ACS con le organizzazioni cantonali dei comuni. Ivo Toman, direttore di eGovernment del Canton San Gallo, ha illustrato l'accordo quadro tra il Cantone e i comuni nel Canton San Gallo.

  • Accolto favorevolmente l'acceleramento delle procedure per la costruzione e ristrutturazione di linee e impianti elettrici

    La revisione parziale dell'ordinanza sulla procedura d'approvazione dei piani di impianti elettrici (OPIE) semplificha la procedura di approvazione sia per i richiedenti che per le autorità, contribuendo a sveltire la realizzazione degli impianti elettrici. Il punto chiave è la nuova disposizione secondo cui i piccoli impianti fotovoltaici e altri piccoli impianti di produzione di energia elettrica potranno in futuro essere costruiti senza l'approvazione da parte dell'Ispettorato federale degli impianti a corrente forte.

  • Legge sulla consultazione: non limitare il coinvolgimento dei comuni

    Il Consiglio federale intende migliorare alcuni aspetti della Legge federale sulla procedura di consultazione. Vorrebbe tra l'altro rafforzare il ruolo della Cancelleria federale, rendere più trasparente la comunicazione dei risultati e disciplinare più chiaramente i termini d'inoltro dei pareri. È inoltre prevista l'abolizione della distinzione terminologica tra consultazione e indagine conoscitiva. L'ACS approva di principio le modifiche proposte.

  • Sì alle modifiche urgenti della Legge sull'asilo

    Il 9 giugno il popolo si esprimerà sulle modifiche urgenti della Legge sull'asilo. Il comitato dell'ACS raccomanda il «sì» all'unanimità.

  • Un toolbox online contro il littering

    L'abbandono dei rifiuti, il cosiddetto littering, è un problema che varia a seconda delle circostanze e per il quale non esistono ricette miracolose. Tuttavia, con un insieme di misure appropriate si può contrastarlo.

  • Informazioni sul tema migrazione e salute

    Con le pubblicazioni «Invecchiare in Svizzera» e «Guida alla salute in Svizzera» e con la piattaforma Internet migesplus.ch, la Croce Rossa Svizzera mette a disposizione del pubblico informazioni di facile accesso in più di 18 lingue sul tema migrazione e salute.

  • Guida per i Comuni

    I diversi aspetti legati alla gestione delle acque pongono molti Comuni di fronte a compiti nuovi e complessi. Le leggi e le ordinanze vigenti esigono e promuovono inoltre la concertazione tra i Comuni in tutti i diversi ambiti della gestione delle acque.

  • Attuazione delle modifiche urgenti della Legge sull'asilo

    L'attuazione delle modifiche urgenti della Legge sull'asilo, approvate dal Parlamento il 28 settembre 2012 e sulle quali il popolo si esprimerà il 9 giugno, richiede adeguamenti a livello di ordinanza. L'ACS ha preso posizione in merito nell'ambito di un'indagine conoscitiva.

  • Strategia energetica 2050: più margine di manovra per i comuni

    L'ACS appoggia in linea di principio gli obiettivi di fondo della Strategia energetica 2050 della Confederazione. Tuttavia, considerando le incertezze in termini di futuro fabbisogno, consumo e approvvigionamento energetico fino al 2050, respinge l'idea di fissare per legge gli obiettivi di potenziamento per la produzione di elettricità da fonti rinnovabili e gli obiettivi di consumo. Quale approccio alternativo, chiede una valutazione energetica complessiva e propone di fissare gli obiettivi minimi per l'intero gruppo di fonti energetiche rinnovabili in modo che, in base alle conoscenze attuali, tali obiettivi siano armonizzati tra di loro e possano essere adeguati ogni cinque-dieci anni al nuovo stato delle conoscenze.

  • Stabilire una strategia convergente per tutte le reti energetiche

    Con la Strategia Reti elettriche la Confederazione intende creare le condizioni quadro per uno sviluppo delle reti adeguato al fabbisogno e ai tempi previsti dalla Strategia energetica 2050. L'ACS appoggia nel complesso gli obiettivi di fondo della Strategia Reti elettriche.

  • Il comitato dell'ACS ha discusso la Legge sull'asilo

    Il comitato dell'ACS si è riunito il 28 febbraio e il 1° marzo a Buochs. Ha preso atto dei risultati della conferenza nazionale sull'asilo del 21 gennaio e ha discusso l'indagine conoscitiva scritta, alla quale l'ACS era stata invitata a partecipare, sulla revisione delle ordinanze sull'attuazione delle modifiche urgenti della Legge sull'asilo.

Diese Webseite verwendet Cookies. Durch die Nutzung der Webseite stimmen Sie der Verwendung von Cookies zu. Datenschutzinformationen