Schweizerischer Gemeindeverband
Association des Communes Suisses
Associazione dei Comuni Svizzeri
Associaziun da las Vischnancas Svizras
Insieme per comuni forti
 
 
1
2
3

Archivio news

  • Revisione parziale della Legge sul servizio civile

    L'ACS ha preso posizione sulla revisione parziale della Legge sul servizio civile (LSC). La revisione parziale prevede di adeguare l'esecuzione del servizio civile alle nuove basi legali dell'esercito (revisione della Legge militare in corso).

  • Assemblea generale il 15 maggio a Wallisellen

    Quest'anno l'Assemblea generale dell'ACS si terrà un mese prima del solito: l'appuntamento è per il 15 maggio a Wallisellen.

  • Sì al finanziamento e ampliamento dell'infrastruttura ferroviaria

    Il Comitato dell'Associazione dei Comuni Svizzeri (ACS) riunitosi a Berna a metà dicembre raccomanda di accogliere il progetto per il finanziamento e l'ampliamento dell'infrastruttura ferroviaria (FAIF) in votazione il 9 febbraio.

  • Dialogo sull'integrazione: risultati tangibili della collaborazione tra Stato ed economia

    Positivo il primo bilancio intermedio del dialogo tra Stato ed economia sul tema dell'integrazione: i partner hanno potuto rafforzare la loro collaborazione, segnatamente a livello cantonale e comunale - proprio laddove l'integrazione avviene al quotidiano. I progetti di dialogo dell'economia sono un successo e verranno in parte ampliati.

  • Pubblicazione corretta dei numeri 0900

    L'Ufficio federale delle comunicazioni (UFCOM) ha constatato che nella pubblicazione dei numeri 0900 – utilizzati anche per servizi di emergenza e di picchetto – spesso le disposizioni non vengono rispettate. Ad esempio, i numeri 0900 vengono pubblicati senza alcuna indicazione della tariffa.

  • Orario d'apertura durante i giorni festivi

    La sede dell'ACS e la redazione del «Commune Suisse» saranno chiusi da lunedì, 23 dicembre fino venerdì, 3 gennaio.

  • Conferenza «L'informazione è tutto: come comunicano città e comuni»

    La Conferenza svizzera dei segretari comunali, l'ACS e l'Unione delle città svizzere l'8 novembre hanno realizzato a Olten una conferenza dal titolo: «L'informazione è tutto: come comunicano le città e i comuni». Vi hanno partecipato circa 170 persone.

  • L'ACS richiede correzioni nell'Ordinanza sulla pianificazione del territorio

    L'ACS non è soddisfatta delle proposte per l'applicazione della revisione della Legge sulla pianificazione del territorio. Per quanto riguarda lo sviluppo urbanistico, occorre però considerare sempre anche le diverse sfide e opportunità a livello comunale e regionale, e quindi in definitiva le singole strategie di sviluppo. Il che non sembra sia stato fatto nella bozza dell'Ordinanza sulla pianificazione del territorio. «Il disegno di legge è caratterizzato da una sovra-regolamentazione, obblighi d'informazione troppo vasti, e in linea generale da tendenze di centralizzazione», critica l'ACS.

  • Hannes Germann è il nuovo presidente del Consiglio degli Stati

    L'Associazione dei Comuni Svizzeri (ACS) è lieta dell'elezione di Hannes Germann a presidente del Consiglio degli Stati. Germann, dal 1997 al 2008 sindaco di Opfertshofen, presiede l'ACS dal 2008. In questa funzione si impegna per l'autonomia e l'efficienza dei comuni, oltre che per il loro diritto di co-decisione in diversi ambiti a livello federale.

  • Risanare più velocemente i siti inquinati nei comuni

    La Commissione dell'ambiente, della pianificazione del territorio e dell'energia del Consiglio degli Stati ha elaborato una modifica della Legge sulla protezione dell'ambiente, nell'ambito dell'iniziativa parlamentare Recordon «Scadenza per il risanamento dei siti inquinati». Il disegno di legge prevede un maggiore sostegno dei cantoni da parte della Confederazione per il risanamento di siti inquinati.

  • Sostegno al piano d'azione per l'«economia verde»

    Con una modifica della Legge sulla protezione dell'ambiente (LPAmb) come controprogetto indiretto per l'iniziativa popolare «economia verde», il Consiglio federale vuole modernizzare la politica ambientale.

  • Garantire il finanziamento per il traffico d'agglomerato

    In molte città e comuni d'agglomerato c'è un urgente bisogno d'intervento in materia di infrastrutture stradali e ferroviarie. Nel suo parere in merito alla decisione federale sulla liberazione dei crediti dal 2015 per il programma del traffico d'agglomerato, l'ACS chiede che il programma vada necessariamente portato avanti.

  • Modifica della Legge sull'asilo: richiesti i diritti di partecipazione per i comuni d'ubicazione

    L'ACS approva l'orientamento di base della revisione in corso della Legge sull'asilo, considerando che le misure previste dalla Confederazione per velocizzare le procedure e quindi ristrutturare il settore dell'asilo vadano nella giusta direzione.

  • No all'iniziativa 1:12

    L'ACS respinge l'iniziativa popolare «1:12 – per salari equi», che sarà votata il 24 novembre.

  • Sì all'aumento del prezzo della vignetta autostradale

    L'ACS ha deciso di approvare la modifica della Legge federale concernente la tassa per l'utilizzazione delle strade nazionali (votazione del 24 novembre).

  • Legge sulle abitazioni secondarie: risolte questioni importanti

    L'ACS ha preso posizione sui disegni della Legge sulle abitazioni secondarie e sulla relativa ordinanza. L'ACS era rappresentata nei gruppi di lavoro che hanno elaborato i due disegni di legge, ed è complessivamente soddisfatta del risultato, sebbene con l'accettazione dell'iniziativa sia stato creato un nuovo articolo costituzionale che sarebbe in contrasto con il diritto di proprietà sancito nella Costituzione federale.

  • Nuovo indirizzo e numero di telefono dal 1° dicembre

    L'Associazione dei Comuni Svizzeri (ACS) si trasferisce da Urtenen-Schönbühl a Berna. Dal 1° dicembre, l'indirizzo e il numero di telefono della sede amministrativa saranno i seguenti:

  • Nuova procedura di richiesta ai comuni per le carte d'identità

    Con l'entrata in vigore a marzo 2012 della modifica della Legge federale sui documenti d'identità dei cittadini svizzeri si sono create le basi giuridiche per far sì che anche in futuro si possa fare richiesta di carte d'identità ai comuni, se i cantoni lo consentono. Inoltre, il Parlamento ha deciso che la procedura di richiesta, che oggi si basa su moduli cartacei, debba essere sostituita da una procedura elettronica moderna.

  • Non fermare la diffusione del fotovoltaico

    L'ACS ha preso posizione sulla modifica dell'Ordinanza sull'energia e dell'Ordinanza sulla garanzia di origine. Le modifiche interessano, tra le altre, la rimunerazione a copertura dei costi per l'immissione in rete di energia elettrica (RIC).

  • Guida per i comuni

    I diversi aspetti legati alla gestione delle acque pongono molti comuni di fronte a compiti nuovi e complessi. La guida per i comuni alla cooperazione nel settore idrico mette a disposizione elementi per valutare quando una cooperazione intercomunale per la gestione idrica è utile e per capire come procedere.

Diese Webseite verwendet Cookies. Durch die Nutzung der Webseite stimmen Sie der Verwendung von Cookies zu. Datenschutzinformationen