Schweizerischer Gemeindeverband
Association des Communes Suisses
Associazione dei Comuni Svizzeri
Associaziun da las Vischnancas Svizras
Insieme per comuni forti
 
 
1
2
3

Archivio news

  • Swiss eGovernment Forum 2016: sconto per i soci dell’ACS

    Lo Swiss eGovernment Forum si terrà a Berna l’8 e il 9 marzo 2016. Il suo tema centrale saranno le «Sfide della trasformazione digitale», e nella seconda giornata proporrà una speciale serie di tematiche per città e comuni.

  • Lo studio «Offerta di alloggi in Svizzera»

    Le persone povere o a rischio di povertà devono spesso far fronte a privazioni in diversi ambiti della vita. Una recente indagine condotta dall’Ufficio federale delle assicurazioni sociali e dall’Ufficio federale delle abitazioni nel quadro del «Programma nazionale di prevenzione e lotta alla povertà in Svizzera» ha gettato luce sull’accesso all’alloggio delle economie domestiche toccate dalla povertà.

  • L’incontro ACS «L’ambiente lavorativo tra stabilità e innovazione» aggiornato al 7 dicembre 2016

    A causa della scarsità delle iscrizioni per la mezza giornata e delle conseguenti difficoltà organizzative, l’Associazione dei Comuni Svizzeri ha deciso di posticipare la manifestazione «L’ambiente lavorativo tra stabilità e innovazione» in un momento successivo, dedicandole una giornata intera. L’incontro si terrà perciò il 7 dicembre 2016.

  • Comune Svizzero Gennaio

    Modernizzazione dell’illuminazione stradale Programma ComuLux ++ Bilancio del impegno nel 2015

  • Buone feste

    Orario d’apertura durante i giorni festivi

  • Attraverso lo spazio funzionale

    Teoricamente, per la pianificazione del territorio è tutto chiaro. Certo?

  • Energia: direttive in italiano

    Un anno fa, l’ACS ha pubblicato le direttive «Il futuro energetico nei comuni» in tedesco e francese. L’opera è ora disponibile anche in italiano.

  • Partecipazione nei comuni

    L’ACS approva la ratifica del Protocollo addizionale alla Carta europea dell’autonomia locale sul diritto di partecipare agli affari delle collettività locali. Ad ogni modo, da tale ratifica non deve derivare alcun obbligo inerente alla costituzione di parlamenti comunali.

  • Strategia sulle specie esotiche invasive

    L’ACS deplora che, nella strategia sulle specie esotiche invasive, come pure in relazione alla futura assegnazione di compiti e ruoli e al fabbisogno supplementare di risorse, il livello comunale non sia esplicitamente menzionato. Nei comuni, la messa in opera delle misure proposte nella strategia causerà costi supplementari, di carattere unico e ripetitivo.

  • Un voto cambierà le istituzione

    Per Riccardo Calastri, sindaco di Sementina, il voto per l’aggregazione del Bellinzonese e una decisione storica, «che andrà a beneficio dei nostri figli e più ancora dei nostri nipoti».

  • Sia il LED!

    Le strade comunali sono per la gran parte illuminate con lampade a vapori di sodio. Sempre più comuni valutano tuttavia il ricorso a lampade a LED, grazie alle quali potrebbero beneficiare degli incentivi offerti dalla Confederazione.

  • Alla ricerca di villaggi di montagna che promuovono la propria gioventù

    Il marchio «Comune di montagna – La gioventù, il nostro futuro» ricompensa i comuni di montagna che s’impegnano attivamente a favore dei propri giovani.

  • L’ACS sostiene le nuove direttive COSAS

    Le direttive della Conferenza svizzera delle istituzioni dell’azione sociale (COSAS) conoscono un primo inasprimento. L’ACS ha collaborato attivamente al processo di riforma.

  • Successo per l’ACS: niente IVA sulle tariffe di parcheggio

    Nei mesi scorsi, l’ACS ha difeso con vigore il fatto che i parcheggi comunali non dovessero essere tassati senza eccezioni. Questo forte impegno si è infine rivelato pagante: nella sua seduta del 24 settembre, il Consiglio nazionale ha deciso di continuare ad attenersi al diritto vigente. Il Consiglio federale aveva proposto di assoggettare d’ora in poi l’affitto di parcheggi a uso comune all’imposta sul valore aggiunto.

  • No alla fuorviante e dannosa iniziativa «A favore del servizio pubblico»

    L’ACS condurrà la campagna di voto contro la dannosa iniziativa popolare «A favore del servizio pubblico» assieme al Gruppo svizzero per le regioni di montagna (SAB).

  • Congresso «Rimanere sani nonostante il carico lavorativo elevato»: sono aperte le iscrizioni!

    Dirigenti, quadri dell’amministrazione e collaboratori di tutti i settori dell’autorità comunale sono sempre piú sollecitati. Tempi e lavoro si fanno vieppiú pressanti. L’incontro che il prossimo 20 novembre vedrà riunite a Lucerna la Conferenza svizzera dei segretari comunali, l’ACS e l’Unione delle città svizzere parte da questa considerazione.

  • Nuove prese di posizione

    L’ACS ha espresso le sue posizioni in relazione al rapporto strategico sul mobility pricing e sulla panoramica per la promozione dello sport della Confederazione.

  • Elezioni nazionali 2015: cinque membri del comitato dell’ACS tra i candidati

    Per l’ACS è estremamente importante che le sue richieste raggiungano direttamente gli organi politici della Confederazione.

  • SAB e l’ACS si impegnano contro la pregiudizievole iniziativa «A favore del servizio pubblico»

    Come già in precedenza il Consiglio degli Stati, ieri anche il Consiglio nazionale ha respinto l’iniziativa «A favore del servizio pubblico». Il Gruppo svizzero per le regioni di montagna (SAB) e l’ACS hanno accolto favorevolmente tale scelta decidendo di istituire un comitato del «no» per opporsi all’iniziativa.

  • «Reagire a eventi passati non è efficace»

    Questa è stata un’estate difficile. In alcuni comuni l’acqua si è fatta scarsa, gli agricoltori lamentano raccolti magri. Reto Knutti si occupa di clima all’ETH di Zurigo. Per lui, questi estremi non rappresentano una sorpresa.

Diese Webseite verwendet Cookies. Durch die Nutzung der Webseite stimmen Sie der Verwendung von Cookies zu. Datenschutzinformationen