Schweizerischer Gemeindeverband
Association des Communes Suisses
Associazione dei Comuni Svizzeri
Associaziun da las Vischnancas Svizras
Insieme per comuni forti
 
 
1
2
3

Storia

L'Associazione è stata costituita a Berna nel settembre 1953 con la denominazione «Vereinigung Schweizer Gemeinden». Nel 1962 ha assunto il suo nome attuale, «Schweizerischer Gemeindeverband», in italiano «Associazione dei Comuni Svizzeri». All'assemblea costitutiva erano rappresentati 534 Comuni. Nel 2001 – con 2021 membri – l'Associazione ha registrato il numero più elevato di Comuni aderenti; da allora, in seguito alle aggregazioni comunali, il numero è in calo. Da vari anni la quota dei Comuni rappresentati nell'Associazione dei Comuni Svizzeri si situa attorno al 70 per cento. Attualmente è del 72 per cento.

Dalla sua costituzione l'Associazione è stata diretta da cinque presidenti: Moritz Kämpfen, Briga VS (dal 1953 al 1962), Erwin Freiburghaus, Landiswil BE (dal 1962 al 1987), Toni Cantieni, Lenzerheide GR (dal 1987 al 1995), Ulrich Isch, Nennikofen SO (dal 1995 al 2008), Hannes Germann, Opfertshofen SH (dal 2008).

Nel 1963 fu fondata la rivista associativa «Comune Svizzero», nel 1966 la cassa pensioni dell'Associazione dei Comuni Svizzeri (Comunitas; fusione con la Previs nel 2017), nel 1970 il servizio di consulenza assicurativa dell'Associazione dei Comuni Svizzeri (oggi Trees AG), nel 1971 la Centrale d'emissione dei Comuni Svizzeri (CCS), nel 1972 l'Assicurazione collettiva per il personale di comuni e corporazioni di diritto pubblico e la ROD (oggi ROD Treuhandgesellschaft des Schweizerischen Gemeindeverbandes AG; specializzata nei servizi di revisione, è diventata indipendente nel 2016). Nel corso degli anni, eccezione fatta per la rivista «Comune Svizzero», tutti i servizi sono stati esternalizzati; la CCS ha cessato l'attività nel 2003.

Negli anni '90 l'attività politica si è intensificata. Un primo passo è stato la creazione dell'intergruppo parlamentare «Politica comunale», condotto oggi in collaborazione con l'Unione delle città svizzere. L'inserimento del nuovo «articolo sui Comuni» (art. 50) nella Costituzione federale, per il quale le due associazioni dei Comuni si sono fortemente battute, ha valorizzato la posizione dei Comuni in seno allo Stato federale e pertanto anche il ruolo dell'Associazione dei Comuni Svizzeri. L'art. 50, integrato nella Costituzione dal 1999, impegna la Confederazione a tener conto degli interessi dei Comuni nella sua attività legislativa.