Schweizerischer Gemeindeverband
Association des Communes Suisses
Associazione dei Comuni Svizzeri
Associaziun da las Vischnancas Svizras
Insieme per comuni forti
 
 
1
2
3

Adottata la dichiarazione sulla futura politica d’asilo

In occasione della conferenza nazionale sull’asilo del 21 gennaio a Berna, i rappresentanti della Confederazione, dei Cantoni, delle Città e dei Comuni hanno approvato il pertinente rapporto, completo di parametri guida. La dichiarazione congiunta stabilisce che, entro la fine del 2013, la Confederazione, i Cantoni e i Comuni dovranno definire una pianificazione globale del riassetto stabilendo l’ubicazione dei centri di procedura, di soggiorno e di partenza, nonché di quelli per i richiedenti recalcitranti.

I partecipanti alla conferenza hanno preferito la variante che prevede cinque regioni con vari centri, ciascuno possibilmente di circa 400 posti, per una capacità ricettiva complessiva di 6000 posti di competenza federale. Per semplificare l’ottenimento dei permessi edilizi sarà esaminata una speciale procedura di approvazione dei piani presso la Confederazione.
L’Associazione dei Comuni Svizzeri (ACS) condivide in particolare l’obiettivo di espletare e portare a termine più procedure d’asilo di oggi nei centri di registrazione e procedura. I parametri illustrati corrispondono a quanto chiesto dall’ACS da anni, ossia procedure rapide ed eque e un’esecuzione coerente. Di conseguenza, verranno attribuite sempre più spesso alle città e ai comuni solo persone bisognose di protezione e che hanno un diritto di soggiorno nel nostro paese. «Per i comuni e le città è molto importante che si proceda in modo cooperativo e tripartito, dalla pianificazione all’attuazione», ha sottolineato Hannes Germann, consigliere agli Stati e presidente dell’ACS.

Informazioni