Schweizerischer Gemeindeverband
Association des Communes Suisses
Associazione dei Comuni Svizzeri
Associaziun da las Vischnancas Svizras
Insieme per comuni forti
 
 
1
2
3

Riabilitare le vittime di internamenti amministrativi

Una legge federale intende rendere giustizia alle persone vittime di internamenti amministrativi. L’Associazione dei Comuni Svizzeri (ACS) appoggia il relativo disegno di legge, che regola l’ambito di validità, la riabilitazione delle persone interessate con il riconoscimento dell’ingiustizia subita, la rielaborazione storica, la garanzia dell’archiviazione degli atti e la concessione di un diritto globale di consultazione degli atti in modalità adeguata.

Per quanto riguarda l’ambito di validità, l’ACS rimanda al fatto che accanto ai detenuti amministrativi ci sono diversi altri gruppi di persone che hanno subito provvedimenti assistenziali coercitivi. Anche per questi gruppi si presenta la questione della riabilitazione. L’ACS ritiene che l’esclusione di rivendicazioni di tipo finanziario prevista nella legge sia accettabile per non creare un precedente per altri eventi del passato che non hanno avuto – o hanno avuto solo parzialmente – una riabilitazione storica. Per il resto, l’ACS si dichiara a favore di una riabilitazione storica nell’ambito del Fondo nazionale. Nel disegno di legge, il termine di protezione degli atti previsto è di cento anni. L’ACS rimanda al fatto che, nella maggior parte delle leggi cantonali, il termine di protezione previsto è di 80 anni. Pertanto è da valutare se, proprio in questo ambito delicato, ci debbano essere due diversi termini.