Schweizerischer Gemeindeverband
Association des Communes Suisses
Associazione dei Comuni Svizzeri
Associaziun da las Vischnancas Svizras
Insieme per comuni forti
 
 
1
2
3

Iniziativa parlamentare «Adeguamento della Legge sull'armonizzazione dei registri»

Un'iniziativa parlamentare presentata dal consigliere agli Stati Hannes Germann nel settembre 2011 chiede che la Posta e i servizi ufficiali competenti per la tenuta dei registri degli abitanti si comunichino regolarmente in via elettronica e in forma strutturata e codificata i dati sugli abitanti di cui hanno bisogno per adempiere i loro compiti.

Da colloqui tra l'ACS e la Posta e contatti tra l'ACS e segretari comunali e servizi di controllo degli abitanti è emerso che la maggioranza degli interlocutori auspica un adeguamento delle basi legali. Nel mese di aprile 2012 la Commissione delle istituzioni politiche (CIP) del Consiglio degli Stati ha dato seguito all'unanimità all'iniziativa parlamentare Germann «Adeguamento della Legge sull'armonizzazione dei registri», ma la Commissione del Consiglio nazionale l'ha respinta. Il Consiglio nazionale ha trasmesso al Consiglio federale un postulato con il quale lo incarica di verificare i costi, i vantaggi e i rischi giuridici previsti e di trattare la questione nell'ambito della prossima revisione della Legge federale sulla protezione dei dati. Il 7 marzo di quest'anno il Consiglio degli Stati ha approvato l'iniziativa parlamentare Germann con 28 voti contro 4 e il dossier è passato nuovamente alla CIP del Consiglio nazionale per l'eliminazione delle divergenze. Per questo motivo, la Posta e l'ACS hanno scritto una lettera ai membri della Commissione facendo loro notare che l'iniziativa parlamentare Germann può essere trattata anche indipendentemente dalle risposte alle domande del postulato. L'armonizzazione dei registri non dev'essere infatti inutilmente bloccata dall'attesa di un'eventuale revisione della Legge federale sulla protezione dei dati. Per i comuni, la Posta e l'Ufficio federale di statistica uno scambio di dati semplificato sarebbe vantaggioso, anche sul piano finanziario. E di questo ne approfitterebbero anche gli abitanti.